I vostri auguri

Saremmo molto felici se chi visiterà queste poche pagine volesse lasciare un suo pensiero qui.

 

50 Responses

  1. Un piccolo pensiero per unirci a voi e condividere questo bel cammino! Siete un segno importante, ci date speranza e ci aiutate ad aprire i nostri cuori e le nostre menti all’amore! Concludo con le parole della canzone ascoltata alla vostra unione : ” Grazie alla vita !!!! ” grazie Carlo e Innocenzo compagni di viaggio! Claudia e Giuseppe

    Name 1 anno ago
  2. “Comunque vada sarà un successo”, frase che a prima vista sembra banale lo sappiamo, ma per noi questa frase ha assunto un significato molto particolare. Tu magari non ricorderai, ma anni fa ci incontrammo; all’epoca eravamo noi in procinto di cominciare la nostra, di convivenza.
    Questa frase la pronunciasti tu a chiosa di una lunga giornata a parlare di progetti futuri; forse più adatta a degli attori che si apprestano timorosi a rappresentare uno spettacolo teatrale, ma infondo, non siamo noi un pò come degli attori che interpretano la loro parte sul palcoscenico della vita reale? Forse! Quindi, Innocenzo, sappi che da allora questa frase l’abbiamo fatta nostra e pronunciata nei nostri momenti di incertezza, pensando a quando la pronunciasti tu.
    Dobbiamo ammettere che ci ha portato fortuna ed ora la ricondividiamo con te, con voi, che possa essere di buon auspicio, vi abbracciamo e vi diciamo: “Comunque vada sarà un successo!”. Baci!!!

  3. Cari Carlo ed Innocenzo,che l’amore la serenitá la felicitá siano sempre con voi.Rossella

    Rossella 1 anno ago
  4. La vostra storia mette serenità, il vostro amore vero e sincero vi accompagni sempre e per sempre.
    Vi abbraccio.

    gloria sabatini 1 anno ago
  5. “Si vorrebbe essere un balsamo per molte ferite” Etty Hillesum

    La gioia e la testimonianza che siete per molte persone è un sacro unguento, segno di speranza, sollievo e comunione.
    Continui ad essere così la vostra vita, in una continua approssimazione di fedeltà al Vangelo, alla Vita, all’Amore.
    I nostri più sinceri auguri.

    Dario e Griorgio

  6. Carissimi
    vi ringraziamo per averci resi partecipi di questo momento così bello e importante per la vostra vita! Siete fantastici (ovviamente lo diciamo solo perché sappiamo quanto ADORIATE le sviolinate!)
    Vi vogliamo bene!
    (AD MAIORA?)

  7. Carissimi Innocenzo e Carlo, ringraziamo il Signore che ci ha fatto incontrare e diciamo grazie a voi che con la vostra storia, il vostro impegno, la vostra vita ci date il coraggio di sperare e ci ricordate che insieme “camminando s’apre il cammino”.
    Il Signore accompagni i vostri passi e siate felici.
    Giovanna e Giuliano Vallara

  8. Mazal tov è il saluto ebraico per i momenti lieti, come a dire buona fortuna. Ma significa soprattutto che da questo evento gioioso in poi vivrete con maggiore consapevolezza, coscienti delle benedizioni della vita per essere sempre pronti a riceverne altre.
    Giuseppe

    Giuseppe 1 anno ago
  9. Il bene porta solo bene. Che la vostra tenda possa diventare un mantello fatto di luce e stelle per chi ha fede e speranza. Che la vostra unione sia benedetta, piena di gioia, piena di vita.

    Barbara Fogli 1 anno ago
  10. Grazie Innocenzo per tutto quello quello che sei io e Claudio chiediamo a Dio una benedizione perché anche i nostri figli possano vivere l’amore come lo vivete voi Un abbraccio Grazia e Claudio

    Grazia 1 anno ago
  11. Carissimi Carlo ed Innocenzo, abbiamo seguito la vostra cerimonia con grande gioia e anche con un po’ di commozione. Vi auguriamo di continuare la vostra storia uniti e felici come adesso. Un abbraccio ad entrambi ed in particolare a Carlo, che abbiamo potuto apprezzare per la sua gentilezza e simpatia sul posto di lavoro.

  12. Lascia un pensiero qui

    Grazia 1 anno ago
  13. Tantissimi Auguri con tanto affetto

    Lavinia 1 anno ago
  14. “Non cambiare mai quando l’amore ha trovato la sua dimora”. – Properzio

    Gianluigi 1 anno ago
  15. Carissimi Innocenzo e Carlo,
    abbiamo avuto il piacere di conoscervi e cenare insieme nel capodanno 2019. In questo giorno speciale Vi auguriamo ogni gioia e felicità, sicuri che Dio nostro Padre benedice voi, il vostro rapporto e questa unione, così come benedice l’amore vero e sincero di altre persone che, come voi, vivono il loro rapporto d’amore alla sequela di Gesù.
    Un sincero e profondo abbraccio.
    Giacomo & Gianluca

    Giacomo & Gianluca 1 anno ago
  16. Ciao Carlo, ciao Innocenzo. Non è da molto che conosco Carlo ma da subito rimasi ammaliata dai modi di fare gentili, dal non essere mai arrabbiato, sempre disponibile ad aiutare il prossimo. Un animo di altri tempi si può dire: quanto mi piacerebbe che al mondo ci fossero più persone come lui!! Innocenzo non ti conosco ma se sei al fianco di Carlo, anche tu come lui, devi essere una persona meravigliosa.
    Vi auguro tutto il bene del mondo!!! Un abbraccio mega!!!!

    Barbara 1 anno ago
  17. Carissimi Innocenzo e Carlo tantissimi auguri di vero cuore per la vostra unione civile. Che Dio benedica e custodisca il vostro amore per sempre.

    Vincenzo 1 anno ago
  18. Vi siete incontrati… vi siete presi per mano… ora camminate insieme… oggi e sempre! Tanti auguri

    Emanuele 1 anno ago
  19. Carissimi Carlo e Innocenzo,
    La parola che in questo giorno, in queste ore risuona con più forza nei nostri cuori è: “Finalmente!!” .
    Se, finalmente, perché tante volte abbiamo insieme a voi parlato di questa scelta che state compiendo e tante volte ci siamo sentiti rispondere”non adesso…. ci sono questi ostacoli…. Non è ancora il momento….” quando noi, già da allora, vi abbiamo sempre visti insieme, l’uno per l’altro
    L’augurio che vi facciamo è che possiate camminare come “coniugi”, sotto lo stesso giogo d’amore, guardando nella stessa direzione, unendo le vostre forze per arare insieme il campo della vita.
    A questo augurio uniamo la nostra benedizione e la preghiera di questo Padre Nostro Coniugale che vi invitiamo a recitare l’uno di fronte all’altro, mano nella mano, guardandovi negli occhi.

    Padre nostro….
    • Dal tuo cuore amante ci sentiamo avvolti come da un caldo grembo materno.
    • Tu ci hai creati come aiuto di fronte l’un* all’altr*e ci hai fatto incontrare perché camminassimo insieme, alla tua presenza.
    • Non c’è niente di più bello che sentirci cullati dalla tua infinita tenerezza e portati da essa come su ali di Aquila.

    …..che sei nei cieli….
    • Invadi la nostra umanità della tua presenza e fa che siamo benedizione l’un* per l’altr*.
    • Accendi i nostri cuori la fiamma del tuo amore e rendici capaci di amorevolezza reciproca.

    …. sia santificato il tuo nome….
    • Si manifesti la grandezza del tuo amore per noi.
    • La nostra comunione di coppia rivesta il volto dell’infinito: aiutaci a non ripiegarci mai su noi stessi, ma ad alzare sempre il capo verso di Te e verso gli altri che ci stanno accanto.
    • Aiutaci a costruire la nostra coppia come icona vivente del tuo amore.

    …. venga il tuo Regno….
    • Ci fidiamo di te e ci affidiamo alla tua grazia, sicuri di non restare delusi.
    • Insegnaci le vie della bellezza, della gioiosità, dell’amore e il linguaggio della tenerezza.

    …. sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra….
    • Ci abbandoniamo al tuo progetto; esso ci plasma ogni giorno e ci apre alla generosità e alla gratuità.
    • Accresci in noi la dolcezza del tuo amore e rendici dono di tenerezza l’un* per l’altr*

    …. dacci oggi il nostro pane quotidiano….
    • Aiutaci a vivere la fatica di ogni giorno, sorretti dallo Spirito Santo, tuo soffio amante.
    • Ti affidiamo i nostri limiti; sorreggili con la forza della tua inesauribile misericordia.
    • Donaci quanto è necessario per vivere e non consentire che ci abbandoniamo alla pigrizia.

    —-rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori…..
    • Di fronte ai nostri difetti, aiutaci a non essere spietati, ma a perdonarci di cuore, senza porre riserve, proprio come tu fai con noi.
    • Trasforma i nostri “cuori di pietra “ in “cuori di carne “, perché sappiamo amarci con quello stesso amore con cui Gesù ci ha amati.
    • Rendici disponibili a riconciliarci ogni giorno e a guardarci negli occhi con lealtà e speranza.

    …. non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male….
    • Non ti chiediamo di liberarci dalle prove, ma di darci la grazia di accettarle e vincerle nel tuo nome.
    • Il tuo amore è più forte della morte: siamo certi che la tentazione non sarà mai superiore alle nostre forze.
    • Aiutaci a non lasciarci suggestionare dal male: la tenerezza che tu hai versato nei nostri cuori è troppo bella per essere svenduta.

    …. Amen….
    • Ci abbandoniamo a te: tu sei la roccia su cui possiamo costruire il nostro progetto, la nostra casa.
    • Tu sei salvezza; tu ci guarisci, ci guidi e ci educhi con la tua grazia che sa perdonare e ricostruire.
    • Grazie Abbà, Padre e Madre di ogni essere che viene a questo mondo.

    Un abbraccio forte.
    Corrado e Michela

    Corrado e Michela 1 anno ago
  20. Carissimi, vi auguro ogni bene, tutto il bene, il Sommo bene, ciò a cui siamo chiamati dal momento del concepimento. Esiste una sola vocazione: essere felici, che si realizza in molti modi tutti diversi ma tutti validi. Voi avete trovato il vostro, ma non è solo per voi, siete profezia, Strada aperta per tanti per arrivare alla felicità.
    Oggi vorrei pregare per voi e con voi per tutti quelli che hanno il cuore chiuso ai molteplici modi di amare che Dio ha posto nel cuore dell’uomo.
    Buon viaggio a voi e a tutti quelli che vi guardano e vi amano

    Francesco 1 anno ago
  21. Carissimi Innocenzo e Carlo
    ci uniamo,con affetto e amicizia, alla vostra grande gioia per augurarvi una lunga vita insieme, piena di gioia e amore tra voi e per gli altri….
    Desideriamo anche ringraziarvi per il cammino percorso insieme in questi anni , senza di voi non sarebbe stato così ricco e fecondo …
    Grazie di cuore per averci accompagnati, nutriti e sostenuti con entusiasmo e generosità , per avere illuminato e riscaldato il nostro cammino spesso incerto e faticoso…
    Vi lasciamo queste belle parole di Carlo Carretto che sempre ci hanno accompagnato e incoraggiato …
    Con grande affetto
    Silvia e Andrea

    “ Io non penso ad un Dio misterioso, lontano , passivo, immobile al di là delle stelle , che non si commuove e che non agisce sul travaglio dei miei giorni .
    Io penso e credo in un Dio vivo, presente, amante, interventista , che non mi abbandona un solo istante , che veglia su di me e si interessa a me come mio padre, come mio fratello, come mio amico….no, di più ancora: come uno sposo .
    Carlo Carretto

  22. Il Signore guidi sempre i vostri passi, vi dia la forza per affrontare ogni prova, come ha fatto finora e vi protegga sempre! Sarò con voi, col pensiero e la preghiera, oggi e sempre! Tantissimi auguri di felicità, salute, gioia e pace, con grande affetto! Vi abbraccio!

    Barbara Morozzi 1 anno ago
  23. Signore Dio onnipotente, che hai creato gli uomini a tua immagine e somiglianza e hai donato loro la vita eterna, te che ti sei compiaciuto di unire i santi e gloriosi apostoli Pietro e Paolo e Filippo e Bartolomeo, non con il legame del sangue ma con quello della fedeltà e dell’amore, che hai giudicato buono che i santi martiri Sergio e Bacco si siano uniti, benedici pure i tuoi servitori Innocenzo e Carlo, riuniti non per nascita ma per fede e amore. Accorda loro di amarsi, fa in modo che proseguano senza invidia e tentazione per tutti i giorni della loro vita, attraverso la potenza del tuo Santo Spirito e le preghiere della Santa Madre di Dio e di tutti i santi che ti sono stati graditi lungo i secoli. Amen.

    Roberto 1 anno ago
  24. Cari Innocenzo e Carlo

    Vi auguriamo molta felicità nel vostro camino e un lungo futuro insieme affrontando tutte le difficoltà.
    Che l’amore sia la vostra guida e la luce che vi illumina

    “Caminante, no hay camino
    Se hace el camino al andar”
    (Antonio Machado)

    Claudio e Carles

    Claudio 1 anno ago
  25. Carissimi, vi siamo vicini in questo giorno speciale ed unico in cui rendete pubblica la vostra unione e con gioia annunciate al mondo intero che avete unito le vostre vite per camminare insieme in comunione di vita per sempre. L’impegno che vi prendete di fronte al mondo ed anche di fronte a Dio è una forte e bellissima testimonianza d’Amore. Quell’Amore l’uno per l’altro che dovrete coltivare ogni giorno e non dare mai per scontato e che sarà il vostro riferimento nei momenti difficili della vostra vita. Lo stesso Amore che voi donate a piene mani anche all’esterno e di cui Io ed Enrico, come tantissime altre persone, abbiamo beneficiato. Il Signore che è la vostra sorgente d’Amore vi accompagni sempre e vi dia la forza di superare ogni difficoltà vi si presenti sulla via, vi benedica e vi protegga sempre

    Elena ed Enrico Carretti  

  26. Ho letto con curiosità interesse stupore e gratitudine il blog che avete messo in piedi per celebrare la vostra unione civile. La vostra storia può essere di esempio per tanti di noi. In questo giorno di festa vi sono vicino nel pensiero e nelle preghiera. Giungano a voi i nostri migliori auguri, Angelo e Claudio

    Angelo Palermo 1 anno ago
  27. Carissimi Inno e Carlo,
    ormai ci siamo!!!! anche se all’ultimo momento, non potevamo non farvi sentire la nostra vicinanza e il nostro affetto.
    Da quando, come genitori abbiamo conosciuto la realtà dei cristiani LGBT, la nostra vita è cambiata. Quante volte lo abbiamo detto e non ci stanchiamo di ringraziare il Signore per questo figlio Gay, che ci ha permesso d’incontrare un altro Dio, che non conoscevamo, un Padre che tutti accoglie e nessuno esclude. Non ci stanchiamo di ringraziare il Signore per voi, per il vostro Amore che ci dà tanta gioia e tanto conforto.
    Il vedervi così “belli” realizzati e felici ci dà veramente tanta speranza per tutti quei figli che ancora tribolano a conciliare la loro intima realtà con la fede in cui sono sono cresciuti e con la vita stessa. Allora anche noi ci uniamo a tutti gli amici che benedicono la vostra unione e vogliamo farlo con queste parole che abbiamo nel cuore:

    “Possa la via crescere con voi
    il vento essere alle vostre spalle
    il sole scaldare il vostro viso
    possa Dio tenervi nel palmo della Sua mano.

    Prendetevi tempo per amare,
    perché questo è il privilegio che Dio vi dà.

    Prendetevi tempo per essere amabili,
    perché questo è il cammino della gioia.

    Prendetevi tempo per ridere,
    perché il sorriso è la musica dell’anima.

    Prendetevi tempo per amare Dio e tutte le persone che incontrate, che avete accanto a voi ogni giorno, con molta, molta tenerezza,
    perché la vita è troppo corta per essere egoisti.” (Benedizione di Romena)
    Un grande abbraccio
    Mara e Agostino

    Mara e Agostinello 1 anno ago
  28. Che bella storia, vi meritate di essere felici. Un abbraccio Barbara Fogli

    Barbara Fogli 1 anno ago
  29. Cari Carlo & Inno,
    il tempo è giunto 🐹🐱
    Finalmente dopo tanti giorni di attese e trepidazioni il grande giorno è arrivato. Davide ed io non vediamo l’ora di essere al vostro fianco per celebrare la vostra unione che è simbolo di amore, tenacia e testimonianza. A tra pochissimo!

    Elisa 1 anno ago
  30. Amici bellissimi, che bello veder coronata la vostra unione! Ci commuove profondamente e vi abbracciamo fortissimo. Auguri, auguri, auguri e tantissima felicità. Ve la meritate tutta. Con tanto e sincero affetto, Elisa e Tiziana

    Elisa e Tiziana 1 anno ago
  31. Cari ragazzi, le vostre parole sono pure carezze sul cuore e leggervi è stato un continuo di sorpresa e commozione. I vostri pensieri, unitamente alle vostre esperienze ed al vostro agire, ci hanno fatto riaffiorare ben chiare alla mente le parole di Gandhi “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Vi meritate e vi auguriamo una vita meravigliosa .

  32. Carissimi Carlo e Innocenzo, quello che ci teniamo a dirvi è che siete tra quelle persone speciali che, anche se non ci frequentiamo assiduamente, sono una “presenza” vicina nelle nostre vite. Ci fa un grandissimo piacere che abbiate raggiunto questo nuovo punto di partenza… in poche parole… vi vogliamo bene!!!

  33. Carissimi Carlo e Innocenzo, siamo vicini al giorno in cui consacrerete la vostra Unione dinanzi a Dio e alle sorelle e fratelli che più vi amano. Le vostre storie raccontano una continua ricerca dell’Assoluto, percorsi attraversati da gioie, inquietudini, dolori e com-passioni.
    Con te, Carlo, ho condiviso alcuni anni del mio cammino spirituale, tempo di grazia che ci ha resi gli uomini che siamo oggi.
    So che Innocenzo si prenderà cura di te come tu di lui ed insieme sarete il riflesso del sorriso di Dio tra la gente che incontrerete. Amatevi l’un l’altro come voi stessi così come fu per Davide con Gionata. La Vostra Unione sia il dar vita ad una vera famiglia, ad una casa solida, aperta a chi vi cercherà riparo e con una tavola sempre apparecchiata per quei viandanti che, da voi, si aspetteranno una parola buona, un volto amico, un segno di CARITÀ’. Vi auguro tanta serenità ma soprattutto una vita di FEDE forte e coerente, nel costante abbandono al volere di Gesù che è la nostra forza e unica sorgente di SPERANZA.
    Pace e bene, ragazzi. Buon cammino.
    Paolo

    Paolo D.B. 1 anno ago
  34. Ciao Carlo, ho saputo ieri mattina da Gianna la notizia dell’unione civile con il tuo compagno. Sono felicissima per voi e con questo messaggio voglio augurarvi ogni benedizione.
    La nostra conoscenza si riassume in un rapporto di colleganza, in uno scambio di convenevoli nei luoghi di incontro ed in poche notizie personali scambiate spontaneamente.
    Non sapevo che frequentassi il coro, non sapevo poi a cascata, della grande umanità che costella la tua vita come ho potuto leggere nel sito che avete creato in occasione della celebrazione dell’unione con Innocenzo.
    Mi stupisco sempre di quanto sia ricco il vissuto delle persone, di quanto sia spesso e consistente il cammino che porta alla costruzione della propria felicità attraverso gioie, prove, difficoltà.
    Posso dire bene di te che sei una persona riservata, cortese, educata, che non usa toni aggressivi. E’ una osservazione superficiale e limitativa, attraverso il sito però hai raccontato qualcosa di più.
    Mi riservo di leggere e seguire il Progetto Gionata e La Tenda di Gionata.
    Con questo bagaglio, anche se minimo, vorrei dire bene del vostro essere coppia e famiglia; vi auguro di continuare a tenere aperta la vostra porta di casa ed il vostro cuore.
    Vi auguro di far crescere i vostri progetti dei quali siete creatori e quindi genitori e che la vostra testimonianza possa seminare pace, serenità, rispetto ed accoglienza.

    Vi ricorderò nelle mie preghiere

    Barbara 1 anno ago
  35. Carissimi
    vi faccio i miei felicissimi auguri per la vostra unione con questa preghiera di Tonino Bello, a me tanto cara. Tenete unite sempre le vostre ali e farete dei voli bellissimi, Sr Enrica

    DAMMI, SIGNORE, UN’ALA DI RISERVA!
    (Don Tonino Bello)
    Voglio ringraziarti Signore,
    per il dono della vita;
    ho letto da qualche parte
    che gli uomini hanno un’ala soltanto:
    possono volare solo rimanendo abbracciati.
    A volte, nei momenti di confidenza,
    oso pensare, Signore,
    che tu abbia un’ala soltanto,
    l’altra la tieni nascosta,
    forse per farmi capire
    che tu non vuoi volare senza di me;
    per questo mi hai dato la vita:
    Perché io fossi tuo compagno di volo,
    insegnami, allora, a librarmi con Te.
    Perché vivere non è trascinare la vita,
    non è strapparla, non è rosicchiarla,
    vivere è abbandonarsi come un gabbiano
    all’ebbrezza del vento,
    vivere è assaporare l’avventura della libertà,
    vivere è stendere l’ala, l’unica ala,
    con la fiducia di chi sa di avere nel volo
    un partner grande come Te.
    Ma non basta saper volare con Te, Signore,
    tu mi hai dato il compito di abbracciare anche il fratello
    e aiutarlo a volare.
    Ti chiedo perdono, perciò,
    per tutte le ali che non ho aiutato a distendersi,
    non farmi più passare indifferente
    vicino al fratello che è rimasto con l’ala, l’unica ala,
    inesorabilmente impigliata nella rete della miseria e della solitudine
    e si è ormai persuaso
    di non essere più degno di volare con Te.
    Soprattutto per questo fratello sfortunato dammi,
    o Signore,
    un’ala di riserva.

    Don Tonino Bello

    Suor Enrica 1 anno ago
  36. Caro Innocenzo, conosciamo te, non ricordiamo di aver incontrato Carlo. O forse e’ capitato ma non sapevamo che fosse il tuo compagno. Ed ora scopriamo che c’e’ un’unione civile in vista… Immaginiamo che viviate gia’ insieme, ma l’unione civile e’ un’altra cosa. E’ voler mettere a parte la comunita’, la societa’ di questa unione. D’ora in poi non sara’ piu’ una cosa solo vostra. E allora ci riguarda. Alle promesse che vi scambierete, dobbiamo e vogliamo unire la nostra. Promettiamo di impegnarci a proteggerla questa unione ed a contribuire per crearvi intorno un terreno fertile, nella societa’ e nella chiesa, in cui il vostro amore possa confermarsi e crescere giorno dopo giorno.
    Con tanto affetto ed altrettanto impegno.
    Stefano e Dea

    Dea Santonico 1 anno ago
  37. Che la felicità di questo momento vi prenda per mano e vi accompagni per sempre.

    Pietro. 1 anno ago
  38. “I legami più profondi non sono fatti né di corde, né di nodi, eppure nessuno li scioglie.” (Lao Tzu)
    Cari Carlo e Innocenzo, vi auguriamo semplicemente che la serenità e la salute vi accompagnino per tutta la vostra vita insieme.
    Antonella e Mamma Paola

    antonella 1 anno ago
  39. “Amatevi l’un l’altro, ma non trasformate l’amore in un’angusta prigione. Cantate e danzate insieme e siate allegri, ma che ognuno di voi resti solo, come sole sono le corde di un liuto, benché vibrino della stessa musica.” un estratto dalle poesie del poeta libanese Kahlil Gibran…………nei dieci anni che ho svolto il ruolo di assessore celebrando tanti matrimoni a fine cerimonia leggevo questi passi augurali agli sposi ed oggi li leggo a voi! infiniti auguri di felicità.

    Stefano pisilli 1 anno ago
  40. Ciao ragazzi, ho visitato il vostro sito ed ho visto nei vostri occhi tanto amore, pace e serenita, che di questi “tempi” e’ difficile trovare.
    Non vi nascondo che mi sono anche commossa.
    Vi auguro ogni bene e tanta felicita’ per questo vostro sogno che si sta realizzando.AUGURI

    Angela Orlandini 1 anno ago
  41. Carissimi, nelle ultime settimane, spesso ho pensato a voi, alla vostra scelta di vita, alla vostra vita. E come tante altre volte mi sono fermato alla non comprensione del motivo che ci ha condotto a conoscerci e a percorrere brevi (brevissimi) tratti di strada insieme. Abbiamo conosciuto Carlo in un freddo inizio di marzo come pellegrini a La Verna, alla scoperta dei luoghi cari a San Francesco. Noi in viaggio di nozze, con tutte le gioie e le ansie di una coppia che nuove i primi passi (con tante speranze e qualche certezza che la vita stessa ha più volte ribaltato, distrutto e ricostruito, cambiando strada ma non meta) e Carlo in ricerca vocazionale. Qualcosa è senz’altro scattato. Siamo tutti così vecchi che esistevano solo i telefoni fissi…niente chat, niente mail, niente wa. Ma comunque non ci siamo persi di vista. Abbiamo vissuto la bellezza della vocazione di Carlo e la sua grande generosità nell’accoglierci prima a casa a Firenze, poi in convento, iniziando da Pisa, poi La Verna (che sfacchinata il giorno della vestizione), ignorando però il travaglio che lo stava logorando. Quanta apprensione e impotenza nel vederlo e saperlo “non felice” per la vita che stava vivendo. Ma in fondo, noi cosa c’entriamo? Viviamo a 400km di distanza, facciamo vite così diverse! “Sono forse io il guardiano di mio fratello?” Già il fatto di interrogarsi presuppone un buon inizio, e così nella preghiera domestica personale abbiamo chiesto al Signore di stargli vicino, noi siamo così lontani ed incapaci di attendere alle sue necessità. Abbiamo sperimentato più volte sulla nostra pelle che il voler chiedere (o peggio pretendere) una soluzione che pare giusta ai nostri occhi, si rivela un disastro. “Egli sa ciò di cui abbiamo bisogno “.
    Non so quale nostra reazione abbiate percepito quando a viva voce ed “in presenza” ci avete detto non solo di essere gay, ma coppia. Forse in qualche modo nel nostro cuore già lo sapevamo e il vedervi impegnati insieme ci è parso che la nostra strana amicizia avesse un senso.
    E qui c’è un altro scoglio che più volte ci ha rallentati. Perché nelle nostre comunità cristiane si è così pronti a chiudere la porta a chi pensiamo diverso da noi? Per quale motivo il paese di nascita, il colore della pelle, le scelte di vita, gli orientamenti politici, religiosi e sessuali fanno di qualcuno “il diverso”?
    Diverso da chi? Forse da Dio che ci plasmati a sua immagine e somiglianza? Diverso da chi mantiene buoni rapporti ma solo di convenienza? Perché ci deve essere un noi e un loro? Nel nostro “piccolo orticello” di periferia vediamo che la strada da fare è ancora tanta.
    Personalmente non mi hanno mai appassionato i gruppi troppo omogenei ed uniformi che risultano (sovente) chiusi. Siano essi legati a movimenti ecclesiali e non, sportivi, politici o altro. Sono consapevole che in alcuni momenti della vita siano necessari dei gruppi di confronto e/o sostegno, in cui risulti più facile prendere coscienza ed aprirsi, ma deve essere una fase non il fine primo ed unico a cui mirare. La diversità, la pluralità di pensiero è una ricchezza per il mondo intero! Abbiamo avuto modo di conoscere, in tanti anni di vita parrocchiale, parroci illuminati, parroci negazionisti, parroci carrieristi che si sono piegati al vento del pensiero che va per la maggiore. Però ci siamo sempre detti che la chiesa è un gregge che viene guidato dal Buon Pastore! A volte ripenso alla fede incrollabile mia nonna materna (nata nel 1899, poca istruzione, ma tanta saggezza)…essere nelle mani del Signore come una goccia del mare, ciascuno nel suo piccolo, una sorta di “matita nelle mani di Dio”.
    Avete avuto una magnifica idea per farvi conoscere: creare un sito in occasione della Vs unione. È bello leggere e scoprire un po’ di voi e di ciascuno. Quante vicende della vita vi hanno portato ad essere le magnifiche persone di oggi. Grazie per averle condivise.
    Concludo queste riflessioni a ruota libera (che pazienza se mi avete letto fin qui), facendo mie le parole di papa Francesco: chi sono io per giudicare? E ancora s.Agostino “ama e fá ciò che vuoi”, come esortazione alla responsabilità del bene del prossimo.
    Amici, sarà bello ritrovarci. Vi vogliamo bene. Sergio e Assunta

    Cavagliá Sergio 1 anno ago
  42. Un augurio di infinita felicità e serenità a due persone straordinarie, che non conoscevo e che ho avuto il piacere di conoscere, attraverso ciò che avete scritto sul vostro vissuto. Mi sono emozionata. Sulla terra, di persone come voi, dovrebbero essercene di più. E questo lo dico col cuore 💖 Augurissimissimi Margherita 🌞💖🍾🥂

    Margherita 1 anno ago
  43. All’inizio tutto partí con un semplice rapporto di lavoro. Colleghi, turni, le chiacchiere vaghe durante interminabili ore che poi si sono trasformate in approfondimento, comprensione, confidenze e tanta sensibilità. E da lì, durante i lungi pomeriggi assolati in piazza Duomo o in Calzaiuoli è nata una splendida amicizia. È bellissimo condividere le vostre storie ed il vostro cammino. Che il futuro vi porti tanta felicità!

    Raffa e Miche 1 anno ago
  44. Carissimo Innocenzo passare dal nulla al tutto, facendo semplicemente scivolare un polpastrello sul vetro del telefono è stata una cosa davvero incredibile. Mai avrei immaginato tutti i passaggi della tua formazione personale. Vi auguro davvero ogni bene e di fare il vostro viaggio in Portogallo.
    A Porto ci son stato qualche anno fa…città magica…sia per il buon vino e per i bar fornitissimi di ottimo gin, sia per l’umanità respirata in ogni singola via.
    Non sarò certo io il primo a ricordarti di visitare la libreria di Lello e Irmão…. Metto un avviso sul mio telefono per lo streaming, spero davvero di riuscire a partecipare. Un abbraccio. Mimmo

    Domenico Bolettieri 1 anno ago
  45. Che fortuna è stato conoscervi e amarvi! Kairos è stato appunto il “momento opportuno” per tutto ciò e, oltre a cambiare la nostra vita, ci ha dato la possibilità, oltre che di pregare insieme, anche di conoscere tanti amici e amiche e, tra questi, la coppia che più coppia non si può:-), ovvero Carlo & Innocenzo. Era fatale che arrivasse questo giorno così bello e importante, dove date visibilità totale del vostro Amore davanti alla Società e vi giuriamo che questo giorno non ce lo saremmo perso per nessuna ragione al mondo. Dicono che l’unione civile non sia un matrimonio, un Sacramento. Ma se tutti noi siamo fatti a immagine e somiglianza del Signore, e se Dio è Amore, voi siete il suo specchio: l’Amore ha preso forma nella vostra coppia e forse è molto di più di un Sacramento. vi vogliamo bene, inutile dirlo, inutile scriverlo: ci basta che lo sentiate nel vostro cuore. E vi giungano i nostri settantasette volte settemila super Auguri. Antonio e Armando.

    Antonio Mariotti 1 anno ago
  46. Io e Cristina attraverso Riccardo abbiamo la fortuna di frequentarvi e questa vostra unione è un altro miracolo come la unione che si è realizzata fra Tommaso e Filippo. Speriamo che cambiando la mentalità del prossimo questi miracoli diventino normalità. Un abbraccione forte forte e buon compleanno a Innocenzo che sarà il 22 agosto

    Bottai Mario 1 anno ago
  47. Tanti auguri per una felicità lunga tanti anni.
    Angelo

    Angelo 1 anno ago
  48. Carissimi Amici, chi più di me, in un certo senso, a contribuito involontariamente alla vostra unione ! Be’, chi conosce la storia a capito cosa voglio dire. . . Vi voglio davvero bene ad entrambi, e come ho già ribadito più volte; questo passo e solo una conferma di ciò che già siete da anni. Una coppia. . . E che coppia !!! Inno dinamico spiritoso un po’. . .e diciamolo logorroico quasi quanto me, poliedrico e a volte un po ingenuo. Carlo ( oltre ad essere un gran bel pezzo d’omo); sempre compito, attento alle esigenze del prossimo, generoso. . . Insomma forse l” uomo ideale. . .a volte forse un po ansioso. . . Vabbè ragazzi, vi amo da sempre e non importerebbe nemmeno che l”ho scrivessi ! Indi. . . .continuate cosi che va più che bene. AUGURISSIMI cari Amici miei.

    Paolo 1 anno ago
  49. Ecce quam bonum, et quam iucundum habitare fratres in unum. Sicut unquentum in capite, quod descendit in barbam, barbam Aaron. Quod descendit in oram vestimenti ejus: sicut ros Hermon, qui descendit in montem Sion.Quoniam illic mandavit Dominus benedictionem, et vitam usque in saeculum.

    Non sum dignus 1 anno ago
  50. Non vi conosco, ma vorrei augurare il meglio per la vostra coppia, per questa nuova famiglia.
    Ho scoperto il vostro portale Gionata per caso e mi sono innamorata subito, è stato davvero un amore a prima vista e mai sono stata delusa. Cercavo qualcosa sulla Bibbia, perché quello che avevo conosciuto fino a quel momento, mi lasciava perplessa. E se non fosse veramente così come mi hanno insegnato? Quando mia figlia mi ha presentato la sua dolcissima fidanzatina aveva 16 anni e la piccola 14. Ero estasiata perché conoscevo bene la piccola e pensavo che mia figlia avesse fatto un’ottima scelta. Con lei ho scoperto l’islam e l’omosessualità. Lì per lì non avevo dato peso a queste cose, ma poi mi ero resa conto che, secondo quello che mi era stato insegnato, quelle due cose, non andavano bene per una cristiana (forse per una cattolica sì, ma sicuramente non per una puritanissima pentecostale unitaria, in pratica i più fondamentalisti tra gli evangelici pentecostali). Ho ripensato a tutti i versetti che condannavano l’omosessualità e che consideravano la “salvezza” solo per chi accettava Gesù come proprio salvatore personale, riceveva lo Spirito Santo e il battesimo alle acque nel nome di Gesù. Senza questo, esisti solo come persona da evangelizzare. Ma io non volevo evangelizzare la piccola bengalese, volevo aiutarla ad scoprire meglio ciò che era. Mi resi conto che i suoi genitori erano in imbarazzo, perché la pensavano come me, ma non riuscivano a darsi una risposta adeguata da un punto di vista religioso. Comunque tutto questo è stato positivo per me e mi ha portata a fare delle ricerche. Ed è così che ho scoperto che l’islam in fondo è una buona religione, ma io continuavo a sentirmi cristiana. E curante queste ricerche bibliche, mi sono imbattuta nel portale Gionata.
    Un abbraccio virtuale ed un grazie dal profondo del cuore da parte di una sconosciuta a cui, inconsapevolmente avete donato tanto💝

    Nadia 1 anno ago

Lascia un pensiero